Una collaborazione tra il Monroe Institute e l’Università della Virginia

“Grazie ad una generosa donazione di un privato, la Divisione di Studi sulla Percezione (DOPS) nel Dipartimento di Psichiatria e Scienze Neuro-comportamentali dell’Università della Virginia – Scuola di Medicina ha ora uno specialista di ricerca dedicata principalmente alla ricerca effettuata presso il Monroe Institute. Il DOPS è un “gruppo di ricerca universitario, dedicato esclusivamente all’indagine di fenomeni che sfidano i paradigmi scientifici tradizionali riguardo alla natura della relazione mente/cervello. Nel corso dell’ultimo decennio, i ricercatori del DOPS hanno lavorato con il Monroe sugli studi di psicocinesi (pk, la mente sulla materia) nel programma “MC Squared” e hanno accolto i partecipanti di talento del programma Monroe al laboratorio DOPS di Charlottesville per registrazioni EEG ad alta densità in un protocollo di studio pk. Inoltre, i metodi e le tecnologie usati al Monroe per l’espansione della coscienza sono un interesse continuo per i ricercatori DOPS. La collaborazione DOPS/Monroe si concentra su tre aree: 1, una migliore comprensione degli effetti degli stimoli audio sulle funzioni cerebrali; 2, lo studio dei cambiamenti EEG durante la visione a distanza o le esperienze fuori dal corpo; e 3, le misurazioni fisiologiche dell’ “energia”; sperimentate durante eventi di guarigione o di percezione di energia. I dati degli studi sono raccolti al Monroe ed elaborati al DOPS. La ricercatrice Nancy McLaughlin-Walter, ha una scrivania e dei computer in entrambe le istituzioni ed è stata impegnata a elaborare i dati EEG acquisiti durante i corsi “Discovery”. Inoltre, Nancy sta gestendo le richieste all’UVA Institutional Review Board (IRB) per uno studio EEG sulla risposta del cervello agli stimoli audio e per uno studio dei campi elettrici corporei misurati nella struttura avente pareti di rame. Con il sigillo di approvazione dell’UVA IRB, le opzioni per la pubblicazione dei risultati sono maggiori, un altro vantaggio offerto da questo entusiasmante sforzo collaborativo.”

Tradotto con www.DeepL.com/Translator (versione gratuita) e minimi aggiustamenti da parte di Davide Rozzoni.

A questo link potete leggere l’intero articolo in inglese https://www.monroeinstitute.org/pages/collaborations

LEGGI ALTRO

Translate »